Risorse sulla salute e il benessere

La dieta ideale

Come dimagrire la pancia attraverso una dieta mirata? Il primo consiglio, tanto utile sia a chi si chiede come dimagrire pancia e fianchi come ad esempio su come eliminare le maniglie dell’amore, sia per coloro che intendono più genericamente perdere peso, consiste nel prestare attenzione all’apporto calorico.

A tal proposito è opportuno ricordare che, per perdere un solo chilogrammo di grasso, occorre un deficit pari a 3.700 calorie, difficilmente raggiungibile con il solo esercizio fisico (con mezz’ora di camminata a passo moderato non si bruciano che 50 calorie). Pertanto, intervenire sulle proprie abitudini alimentari è assolutamente essenziale per un programma di dimagrimento efficace.

Quali alimenti privilegiare, nello specifico? Essenziali, ma sempre più carenti nella nostra alimentazione odierna, sono le fibre solubili (presenti soprattutto in frutta e verdura) che promettono di abbassare i livelli di insulina, accelerando la combustione del grasso addominale. Sarebbe buona abitudine mangiare un buon quantitativo di alimenti vegetali, preferibilmente con la loro buccia poiché è quest’ultima il maggior concentrato di fibre in assoluto. Via libera anche ai legumi, che inoltre apportano una buona dose di proteine, capaci di farci sentire sazi più a lungo.

Un’unica accortezza: l’apporto di fibre andrebbe sempre aumentato gradualmente, lasciando il tempo ai batteri del nostro organismo di adattarsi in maniera naturale alle nuove quantità introdotte. Da evitare, invece, i grassi e gli oli idrogenati, totalmente o parzialmente, che sembrano proprio i diretti responsabili del grasso che si deposita all’altezza dell’addome. Questi ultimi si trovano soprattutto in alcuni alimenti confezionati come merendine, biscotti, crackers e altri sostituti del pane. Pertanto, buona norma dovrebbe essere quella di dare sempre un’occhiata agli ingredienti, prima dell’acquisto di cibi potenzialmente “a rischio”. Da preferire, invece, i cosiddetti “grassi buoni”, ossia quelli monoinsaturi. Sembra, infatti, che questi ultimi aiutino ad impedire l’accumulo di grasso sulla pancia. Dove trovarli? Nel cioccolato, nelle uova ma anche nella frutta secca e negli oli vegetali non raffinati.

Post a Comment

Your email is kept private. Required fields are marked *